Our Blog

SURVIVAL TEAM TUSCANY TRAIL

SURVIVAL TEAM TUSCANY TRAIL

Un anno e mezzo fa è stata la svolta per i Survival Trail Runners, perchè con il primo open day dell'Ottobre 2017 gettammo le basi per un progetto in cui noi crediamo fermamente.

La nostra associazione crede che il miglior modo per avvicinare la gente al Trail Running non sia spronarli a fare gare, ma sia far conoscere loro la gioia di correre nei sentieri senza pressioni, senza dover fare un risultato, senza sentirsi inferiori se vogliono correre 8-10km al massimo.

Iniziò un gran bel cammino, che ancora oggi continua a darci spunti di riflessione sulla gestione degli eventi, sulla gestione del gruppo e delle persone. Persone, non numeri: un atleta non si sente parte del gruppo se indossa un numero, ma si sente parte del gruppo se ama stare con quel gruppo a fare le cose che il gruppo ama fare.

In un anno e mezzo siamo passati da pochi trail autogestiti a proporre 98 eventi di Trail in gran parte della Toscana.

Il 2019 sarà per noi l'anno in cui vogliamo iniziare a carburare veramente.

Grazie alla condivisione sui Social Network, il nome Survival Trail Runners sta iniziando a diventare famoso tra i vari corridori.

Siamo felici di ricevere sempre più nuovi ospiti e siamo orgogliosi di sentirci dire che i Trail Autogestiti a cui li abbiamo fatti partecipare sono stati molto apprezzati.

E questo non è dimostrato dalle parole, ma dal fatto che i corridori ritornano a correre con noi molto volentieri.

Abbiamo progettato l'anno che verrà per far sì che questi corridori possano godere di tutte le bellezze della Toscana. Sì, avete capito bene. Tutta la Toscana!

Non essere legati all'organizzazione di una gara nel territorio, ci permette di poter correre ovunque noi vogliamo. La natura è il nostro territorio, e noi vogliamo cercare di portare i nostri soci ed i nostri ospiti a goderne il più possibile.

Per questo nasce ad inizio anno il nostro Progetto "Survival Team Tuscany Trail".

Abbiamo intenzione di portare i nostri corridori a poter fare un trail autogestito in ogni singola provincia della Toscana. E per far questo abbiamo deciso di regalarvi i seguenti percorsi:

- MASSA CARRARA: correremo un anello progettato intorno al famigerato Monte Sagro, la montagna dalla salita spaccagambe della gara Grande Trekking;

- LUCCA: oramai i giri nella Lucchesia sono più che consolidati. Come l'anello del fiabesco Monte Palodina, abbiamo progettato per voi degli anelli sulle Apuane, passando dal Monte Matanna, Monte Piglione e Monte Tambura, sull'Altopiano delle Pizzorne tra la Garfagnana e Collodi e forse ritorneremo pure sulle pendici dell'Appennino Tosco Emiliano al confine tra Lucca e Modena, sul Monte Giovo;

- LIVORNO: bè, conosciamo talmente tanti giri che avete l'imbarazzo della scelta, solo sulle Colline potremmo creare anelli all'infinito. Macchia della Magona, Monte Calvi e Promontorio di Piombino offriranno nuovi spunti per progettare nuovi giri;

- PISA: anche qui, niente di nuovo sui Monti Pisani, oltre ai classici giri sul Monte Faeta e Monte Penna, si aggiungeranno dei giri sui Colli Pisani, le colline che separano Santa Luce da Chianni, nel sud della provincia di Pisa;

- PISTOIA: correremo su un anello nella foresta del Teso, ai piedi del Monte Gennaio, ed esploreremo le foreste tra i bellissimi borghi medievali della Svizzera Pesciatina, un altopiano sopra a Pescia;

- PRATO: già lo sapete, a Febbraio compiremo un anello sulla parte sud del Montalbano, l'altopiano di Leonardo da Vinci;

- FIRENZE: ci stiamo concentrando sulla rivisitazione del Mugello Trail, dove faremo una trasferta con pernotto, e vorremmo andare a correre pure sul Monte Morello;

- AREZZO: saliremo fino alla sorgente dell'Arno, scalando il Monte Falterona in un anello che percorrerà solo in parte i sentieri della gara;

- SIENA: trasferta ormai consolidata, torneremo a fare i nostri giri sul Monte Amiata, quando le nevi si scioglieranno;

- GROSSETO: esploreremo la Maremma Grossetana, nelle Bandite di Scarlino e forse progetteremo pure un giro sulle Vie Cave Etrusche, tra i borghi di Pitigliano e Sorano.

Insomma, si prospetta un anno di fuoco.

Cosa aspettate ad unirvi a noi?

Riccardo Ageno

Segretario Survival Trail Runners ASD



10 Responses

Leave a Reply